Mer. Lug 28th, 2021

Radioamatore è

Radioamatore è

I radioamatori sono coloro che ancora oggi sperimentano nuovi metodi di comunicazione e nuove modalità di propagazione delle onde radio, restando così fedeli allo spirito originario degli appassionati della radio.

Per poter svolgere l’attività di Radioamatore occorrono i seguenti requisiti:

  • Patente di operatore radioamatoriale
  • Assegnazione del nominativo di chiamata
  • Autorizzazione generale per l’impianto e l’esercizio di stazione di radioamatore
  • Altre Autorizzazioni rilasciate dal Ministero:
    • Nominativi speciali per manifestazioni radiantistiche e per Contest internazionali
    • Autorizzazioni generali e nominativi per Stazioni automatiche non presidiate e per Radiofari

Modalità per conseguire la patente di operatore radioamatoriale:

  • (art. 136 del D.Lgs 259/2003 “Codice delle comunicazioni elettroniche”)

Modalità per conseguire il nominativo di stazione 

  • (Art. 139 del Codice)

Modalità per conseguire l’autorizzazione generale per l’impianto e l’esercizio di stazione di radioamatore

  • Entro trenta giorni dall’acquisizione del nominativo di stazione l’interessato, a norma dell’art. 139 del Codice, deve presentare all’Ispettorato della propria zona di residenza apposita dichiarazione, di cui al modello riportato nell’allegato 26, sub allegato A, onde ottenere l’autorizzazione generale prevista dall’art. 135 del Codice,  per l’espletamento delle attività di installazione ed esercizio di una stazione radioamatoriale.
  • L’importo del contributo annuo è di 5 € da pagare sul c/c della sede territoriale dell’Ispettorato di riferimento, come indicato dall’ art. 35 dell’allegato 25 al Codice.
    L’autorizzazione generale ha durata massima di 10 anni e deve essere rinnovata come da art. 1 dell’allegato 26 al Codice.

 

error: Content is protected !!